Tuesday, May 10, 2011

Il Prof & la coperta di Linus


Dopo un anno e mezzo l'esimio Professor Hackensack torna sulla copertina di Linus per la seconda volta, e per due buoni motivi. Il primo è scritto sul cartello che indossa, il secondo per annunciare che da questo numero sarà presente tutti i mesi con brevi storie di un paio di pagine incentrate su fatti scientifici curiosi, inconsueti o d'attualità. Fenomeni singolari, teorie azzardate, esperimenti audaci e altro ancora saranno esaminati dallo strampalato punto di vista del nostro cervellone per rivelarne sviluppi inediti in un ironico equilibrio fra scienza e fantascienza. Stavolta senza l'Obliquomo a rubargli la scena.
Si comincia col nucleare, tema in questi periodo più radioattivo che mai. Qui sotto la prima delle due tavole. Mettete maschera e tuta e buona lettura.


Fra gli articoli interni, Massimo Cirri (di Caterpillar su Radio 2) tesse l'infinita pazienza di Napolitano nei confronti di Lui, quando forse farebbe meglio a spedirlo a letto senza cena come un babbo con il figlio rompiballe...



...mentre Dario Buzzolan telefona all'utopista Charles Fourier per discutere dell'ossessione del ventunesimo secolo per il sesso.

Il tutto su Linus di maggio.
Don't miss it... and NO NUKE!

PS: Sabato 14 e Domenica 15 sarò al Salone del Libro di Torino allo stand Coconino Press (padiglione 1, stand D40-E39) per dedicare il cofanetto e gli albi di Grotesque. Per chi vuole, in vendita anche il booklet de LSPSMSNTV e Impronte Maltesi. See ya!

6 comments:

Anonymous said...

stupenda questa tavola!
manuel

michele benevento said...

brava

Sergio Ponchione said...

la tavola ringrazia

marcocorona said...

tutto bello...tranne le vignette politiche

Sergio Ponchione said...

troppo "di servizio"?

marcocorona said...

no, gusto personale