Wednesday, January 09, 2013

Hackensack o Sackenhack?


Dopo la pausa cenoni e panettoni, il Prof torna su Linus. Anzi non solo lui ma anche un curioso suo sosia venuto da chissà dove, forse addirittura da un altro universo.
E quando l'incredibile diventa possibile forse c'è lo zampino della vecchia teoria dei quanti... 


Non pago del suo sosia alternativo, nelle due pagine successive il Prof incontra anche l'alieno intelligente protagonista ormai di tanta letteratura (fanta)scientifica, come raccontato da Pietro Greco nel suo scritto. 


Marco Pastonesi si occupa invece del Logaritmo Rugby, una squadra di Messina il cui nome deriva dalla coincidenza del simbolo della città, il tridente di Nettuno, con la lettera greca psi, che è anche il simbolo del logaritmo. Proprio quello scoperto secoli fa dallo scozzese John Napier. 

Tutto sul numero di gennaio, con l'ormai consueto calendario in omaggio.

4 comments:

phys- said...

Caro Sergio Ponchione,
permettimi innanzitutto di farti i miei complimenti: sono un tuo lettore su Linus e altrove, e seguo sempre con piacere le tue creazioni fumettistiche...

Devo però avvisarti che nella storia di questo mese la descrizione dell'esperienza con la luce e le fenditure da te descritta non presenta in realtà alcun carattere quantistico.

In primo luogo le fenditure nel tuo disegno sono troppo larghe: con quelle proporzioni darebbero luogo nella terza vignetta esattamente a due sagome nitide indipendenti "come logica impone" (fai pure l'esperimento: la torcia deve essere più lontana dallo schermo comunque).
Tali sagome nitide non richiedono in alcun modo una descrizione in termini di particelle: ricadono nella descrizione che è un'approssimazione di quella ondulatoria, nota come ottica geometrica.

Ma anche restringendo molto la larghezza delle fenditure e con un ulteriore primo schermo con fessura "collimatrice", avrebbero luogo dei fenomeni di diffrazione e interferenza come quelli da te descritti, i quali però sarebbero puramente di origine "classica", quindi spiegabili ancora una volta con una descrizione esclusivamente ondulatoria della luce.

In nessuno di questi casi sarebbe necessario ipotizzare che la luce sia composta di particelle.

Mi permetto quindi di consigliarti di evitare di avventurarti nei meandri dei paradossi della meccanica quantistica senza l'assistenza di un amico che la mastichi... Si tratta di materia scivolosa e insidiosa.

Ancora complimenti per i tuoi disegni e le tue storie, perdonami questo pedante commento...

Sergio Ponchione said...


Grazie della precisazione e dei complimenti.
L'esperimento descritto è in realtà fedelmente estratto da un romanzo di David Ambrose uscito qualche mese fa nella collana Urania

http://blog.librimondadori.it/blogs/urania/2012/08/29/l%E2%80%99uomo-che-credeva-di-essere-se-stesso-1586/

Non ho provato a farlo e non ho idea se sia veritiero o no come dici tu, ma trattandosi di fantascienza è chiaro che si parla di ipotesi più o meno fantastiche. Nonostante questo l'ho trovato molto affascinante per imbastirci un racconto del prof, che è esattamente ciò che è quel romanzo di fantascienza: (science) FICTION. Finzione. Non ha nessuna intenzione di essere pura verità, anzi. Parte da uno spunto più o meno possibile per dare poi libero sfogo alla fantasia, meccanismo alla base di quasi tutta la narrazione fantastica. Mi stupisco e rammarico che i racconti del prof a volte vengano fraintesi come esempi di trattati scientifici assoluti. Lungi da me, non ne ho la competenza nè voglio farlo. A volte parto da fatti veri per inventarmi sviluppi assurdi, altre volte i fatti stessi non sono forse troppo veri. Ma finchè stimolano fantasia e curiosità, anche per approfondire l'argomento, per me va bene. E' un gioco.
Nel romanzo l'esperimento sembra realistico e credibile, e viene descritto come tale. Probabilmente non lo è, chissà come è venuto in mente all'autore, ma ripeto essendo finzione non mi sembra troppo importante. E' una buona idea, questo è importante.

Anonymous said...

mwy [url=http://hollisterjeansky.com]Hollister Outlet[/url] nyw http://hollisterjeansky.com bru [url=http://hollisteroutletky.com]Hollister Jeans[/url] ovq http://hollisteroutletky.com gri [url=http://celinebagsky.com]Celine Bags[/url] pjp http://celinebagsky.com evw [url=http://celinebagky.com]Celine Handbags[/url] gxo http://celinebagky.com bgn [url=http://canadagooseoutlet-go.ca]Canada Goose Jacket[/url] hng http://canadagooseoutlet-go.ca pyy [url=http://canadagooseoutlet-good.ca]Canada Goose Jacket[/url] pfs http://canadagooseoutlet-good.ca myw

Anonymous said...

zlt [url=http://www.celineluggagetotediscount.com]Celine Bags[/url] uwh http://www.celineluggagetotediscount.com msy [url=http://www.celinehandbagsdiscount.com]Celine Handbags[/url] bez http://www.celinehandbagsdiscount.com apg [url=http://www.celinebagxiao.com]Celine Bags[/url] sgg http://www.celinebagxiao.com kdy [url=http://louisvuittonsaleky.com]Louis Vuitton Handbags[/url] zss http://louisvuittonsaleky.com skq [url=http://louisvuittonoutletonlineky.com]Louis Vuitton Sale[/url] fcf http://louisvuittonoutletonlineky.com oda [url=http://louisvuittonhandbagsoutletky.com]Louis Vuitton Handbags[/url] nvo http://louisvuittonhandbagsoutletky.com nti [url=http://cheapbeatsbydreky.com]Dre Beats[/url] lsi http://cheapbeatsbydreky.com tzp