Friday, February 22, 2013

Wood & me



Dopo l'omaggio a Steve Ditko, ora tocca a Wally Wood, altro mio inossidabile paladino

Ma come omaggiare uno dei più grandi disegnatori senza risultarne solo una moscia copia? Forse aggirando l'ostacolo e limitandosi a remixare l'inarrivabile materia prima secondo i propri gusti, cercando di integrare al meglio i contributi del tutto miei. 
Spero di esserci riuscito. A voi la parola. 

La storia è stata fatta per la rubrica recensioni a fumetti de Lo Spazio Bianco e la trovate anche QUI. Ma in realtà questa è una versione condensata e rimontata del racconto, tre tavole su cinque. Quella intera, insieme al racconto su Ditko, uno su Jack Kirby e altro materiale inedito, farà parte di un albo di 32 pagine intitolato DKW che uscirà entro l'anno.

2 comments:

Guillaume Decaux said...

Credo che il progetto è un bellissimo omaggio a Wallace Wood, purtroppo, come io non parlo traduzioni italiane che, grazie a Google, impossibile per me capire il testo! Ho anche parlato con Wood qui: http://www.alcide.fr/tag/wallace-wood

Sergio Ponchione said...

Hi Guillaume, I don't speak french but hope you understand english. Yes, it's a Wood tribute, glad that you like it. Your post is nice, compliments for your works.