Wednesday, November 22, 2006

Ai confini dell'orrore


In ritardissimo, mentre il nuovo numero è imminente, a rabbia QUASI sbollita vinco lo scazzo e segnalo il numero di Maltese (Narrazioni) ai Confini della Realtà, purtroppo uscito in libreria l’estate scorsa.
Purtroppo perché per un errore della tipografia (la stessa casa editrice che edita la rivista), la copertina (disegno mio, grafica di Varkjovich) è stata stampata senza il nero. Il risultato ovviamente è una copertina senza senso e orribile a vedersi. Oltretutto è saltata anche la scritta “narrazioni”, per cui per un numero la rivista si chiama semplicemente Maltese.
La redazione chiaramente si dissocia dalla decisione di non ritirare le copie e mandarle lo stesso in distribuzione in questo stato. Peccato perché Ai Confini della Realtà è proprio un bel numero, ovviamente un sentito omaggio alla serie televisiva Twilight Zone ideata da Rod Serling. Oltre la cover ho contribuito con una storia di 4 tavole, “E il sole continuò a splendere”, più una decina di illustrazie che introducono e intervallano i racconti. C'è anche un'intervista al papà del cyberpunk William Gibson, e un racconto del regista Marco Ponti (Santa Maradona, A/R).
Se lo vedete ancora in giro, non voltatevi dall’altra parte per l’orrore, ma sfogliatelo lo stesso, potreste gradire.
E abbiate pazienza.
GRRRR.

11 comments:

marcocorona said...

licenziali tutti ponkis!

Baxter Slate said...

Enorme! Fantastico! peccato per la stampa ma è eccezionale

Baxter Slate said...

Enorme! Fantastico! peccato per la stampa ma è eccezionale

@lberto said...

non c'entra nulla, ma ti invito a lasciar correre per quello che Scòzzari ti dice nel suo blog...

bananos said...

mettila così:un giorno varrà una carrettata di soldi solo per quest'errore,mi sa che lo compro..........

ponk said...

Me l'han gia detto, ma non è bastato a consolarmi.
Almeno l'o/errore è in tema col numero.
Graz dell'interezz.

besegher said...

Serghigno,
ma dove lo posso comprare?
al di là dell'erroraccio di stampa, il tema mi piace molto. Da bambina ai confini della realtà mi devastava la psiche mandandomi a dormire con la paura che scoppiasse la terza guerra mondiale...
ma bastava dire stop...

x
V.

ponk said...

Mm..al momento non saprei dirti, in edicola nelle nostre zone è già stato ritirato per le rese e in libreria non so dove è stato distribuito. Sorry ma causa erroraccio stavolta ci siamo interessati poco alla diffusione, anzi ne abbiamo quasi preso distanza... Cmq poi ti dico in privè.

smoky man said...

ciao Ponk ho scansionato high res (300 dpi in jpg) il pirata che mi hai disegnato a Lucca. scrivimi a smoky_man@yahoo.com così te la invio.

Jack said...

Argh, che mi tocca vedere? Perchè mostri cose simili al tuo pubblico, Poncho?
Ora vivrò con il terrore che qualcosa del genere possa accadere anche a qualche disegno mio, sigh, sob!
Stampato così mi ricorda quelle vecchie tavole bicromatiche che pubblicavano sul corriere dei piccoli negli 'anta...

poncho said...

Son cose dolorose ma tempranti, caro Gek.
D'altronde Palumbo m'ha detto ke negli anni a lui è già successo di tutto: di Ramarro su Frigidaire non c'è quasi un colore stampato ke sia uguale all'originale, quindi...