Monday, November 06, 2006

Back home

Finalmente una felice collocazione per la fiera di Lucca, non più nel lager sassofangoso del palazzetto dello sport ma nelle suggestive e affollatissime piazze del centro storico. Finalmente una manifestazione che odora di cultura e dignità e non il ritrovo di poveri sfighè dei giurnalètt.
Un gran freddo, anche se per la prima volta da anni NON ha piovuto.
Ma il raffreddore l’ho buscato lo stesso.
Per me un edizione abbastanza di transizione, con piccoli lavoretti in uscita qua e là. Mi son diviso fra gli stand Star Comics e Coconino Press ma spesso anche da Black Velvet per cazzeggiare con gli amici autori bolognesi.
Da autore, è poi questo il senso che per me ha ormai la fiera: un occasione per ritrovarsi fra colleghi e conoscerne di nuovi, piuttosto che annegarsi nella folla per accorciar la mancolista. Se poi avanza il tempo di spulciar un vecchio Urania ingiallito di T. Sturgeon, tanto meglio.
E ogni anno le nuove conoscenze aumentano, come il bravo Manuele Fior (“Rosso Oltremare” per Coconino), il dinamico Smoky Man (curatore di vari testi e saggi su Alan Moore, e unico mortale da me conosciuto che ci sia realmente in contatto) o le giovani nuove leve dello staff di Jonathan Steele (che fanno ormai sentire me e Giacomo Pueroni i vecchi funghi della classe); mentre le facce conosciute strizzano l’occhio, da quel buon scocomerato di Marco Corona che mi dedica con “A Sergino” il suo bel secondo albo di “Riflessi”, a un really true gentleman named Paul Karasik from USA con tanto di bel cappello da reporter anni’40 in testa. “It comes from New York?” gli chiedo. “No, in New York I couldn’t really wear a hat like this” mi dice.

Al ritorno, appesantito da chili di omaggi e acquisti cartacei e dalla carognosa tosse asmatica che intanto il raffreddore aveva al solito generosamente offerto, sentivo già rigenerarsi le preziose energie creative per riaffrontare le confortevoli ma insidiose ore in solitudine al tavolo luminoso.

L’insostituibile Magia del Confronto Umano, la chiamerebbe (forse) Mr.Moore.

7 comments:

il conte said...

Sono stato a Lucca 2 giorni venerdi e sabato e pur cercandoti, non ti ho mai visto. e pensare che mi ero portato dietro anche obliquomo. purtroppo ho letto solo ora qui sul blog l'ora dei tuoi passaggi ai vari stand. mi spiace un casino.
va beh sarà per la prossima fiera
Ciao ponk
Il conte (alfonso)

ponk said...

Conte, conte... La distrazia ha causato la disgrazia. Ma può avere un altra sciàns. Alloggia nei paraggi bolognesi? La 7imana prox sarò da quelle parti per un incontro.

il conte said...

ponk come conte ho possedimenti sparsi ovunque. a bologna dovrei avere qualche palazzo se non sbaglio. o tre... boh... però la mia dimora vera e propria è a Verona. l'incontro eventualmente dove si tiene?

ponk said...

Bologna, pieno centro. Proximamente maggiori notizie.

smoky man said...

Ciao Ponk,
grandissimi conoscerti. Presto ti spedisco pirata. Tu visita il mio blog se puoi, io ti linko or ora.
Ah, ti sei dimenticato di dire come sotto i tuoi occhi ho convinto un tipo ad acquistare il tuo bel Obliquomo ;)
Mi sa mi sa che prima o poi mi inserisci in una tua storia.

Abbraccio fumoso, mio caro. Ah, domani il Buon Mago Barbuto compie 53 anni, se interessa la cosa, ovvio...

smoky

PS.: "taglia" l'anonimo sopra, Sergio, che ha postato spam. Elimina la possibilità di post anonimi oppure costringi chi posta commenti a inserire le scritte di accesso (spero d'essermi spiegato...)

Anonymous said...

your site is loading slowly

Anonymous said...

i'm gonna make my own site about it