Friday, January 11, 2008

Luci sulle memorie di un solitario corpo mistico

Now, per ricominciare, oltre alla scintillante nuova insegna qui sopra, ecco un tris di piccole pubblicazie avvenute durante il tecnonaufragio.

LUCI SULLA COLLINA



Può un oscuro bosco rivelare più di un giardino al sole? Ovviamente sì, se fra i suoi tronchi si nasconde l’Obliquomo. Prima delle due tavole uscite sul numero 28 di XL di Repubblica in edicola lo scorso dicembre.




MEMORIE DI UN SOLITARIO MENU'



Non pago delle pagine di XL, l’obliquo invadente s’è manifestato anche nell’ultima pagina del numero 31 di Slowfood.




CORPO MISTICO


Illustrazione di copertina per Corpo Mistico di Frans Kellendonk, edito da Scritturapura.

3 comments:

Roberto Zaghi said...

I tuoi lavori sono veramente straordinari! Bra-vis-si-mo!
-rz-

ponk said...

Oh, uno stimato ex collega bonelliano! Complimenti a te e molte grazie Roberto, apprezzo davvero, anzi vedendo sul tuo blog ke sei un Toth addicted (ma lo immaginavo) come me apprezzo il doppio. Arf.

Roberto Zaghi said...

Ponk, il tuo autoritratto tradisce una addiction Tothiana in piena regola, e le tavole anche!
Da più di un anno ho in preparazione un omaggio al venerabile maestro, ma giace tuttora incartellato allo stato di matita, non trovo mai il tempo (ma soprattutto il coraggio) di inchiostrarlo!
Viva il Sommo, ovvero la nostra amata coperta di Linus:)
-rz-