Wednesday, December 10, 2008

Prima Asti poi asta

Un paio d'appuntamenti prenatalizi.
Sabato 13 dalle ore 18 al Maniman di Via Quintino Sella 27 ad Asti, Impronte Maltesi happy hour, con il libro in vendita a prezzo speciale, dj set, aperitivo e io che disegno live, mentre le mie illustrazioni saranno proiettate sui muri del locale. Fate un salto, anzi due, meglio tre.


Lunedì 15 dalle 19 in poi, alla libreria Modo Infoshop di Via Mascarella 24 a Bologna si terrà invece un'asta di disegni originali a sostegno dell'uscita de il manifesto, che naviga male da tempo. Battitori d'eccezione: Giuseppe Palumbo e Andrea Plazzi. Qui sopra la mia illustrazione, se vi garba scaldate i portafogli e su le braccia, plììs.

5 comments:

squaz said...

Ah, pagherei per vedere Peppone fare il battitore. Anche per comprare i disegni di tutti, veramente... peccato a volte essere poveri.

"Asta" la victoria, siempre!

ponchiaz said...

Come mi scrisse anni fa zio Filippo: ad Asti ci sono gli astici? E se viene Adriana Asti le stai addosso con l'asta in astio?

squaz said...

Bè sarebbe come dire che a Bonn ci sono le bòne, ma che a Scòzzari piaccion le còzze...

(ah, pagherei per ricevere da zio Filippo tante e-mails con i suoi calembòurs)

sergio ponchione said...

Ah pasquaz, gloriosi furon i tempi in cui lo zio replicava ai miei cronici rompimenti periodici... Oh filippiche amate! Copiose eran le risate e preziose le bastonate.
Ora lo rompo meno e ben non so cosa combina ma lo penso quasi ogni mattina. In realtà è sempre a lì, solo distratto da memories e Donne Moderne che se ne fottono. Rompilo, rompilo, egli schifisce ma poi gradisce ;)

Comunque ad Asti c'è l'Hotel Hasta.
E mò basta.

squaz said...

ahr, ahr... non mi far affogàre, chè tengo famiglia.