Sunday, January 25, 2009

Giù nella pignatta

FINITO. Con un ultimo tour de force di consegna finale, il lavoro scolastico per Zanichelli che tra una cosa e l’altra m’accompagnava da maggio 08 è sistemato, in verità già da una settimana ormai. Ma siccome non riesco mai a star fermo con le mani, in questa appena passata ho fatto al volo una breve storia di quattro tavole su una canzone di Paolo Conte, un’illustrazione su Fabrizio De Andrè (entrambi per un paio di progetti legati alla Scuola di Fumetto di Asti) e iniziato un disegnone promozionale per la nuova stagione della Fabbrica di Polli, condotta da quei matti di Cappa & Drago ogni notte su Radio 3.


Intanto: la mostra sulla Costituzione sta per chiudere a Bologna per riaprire prossimamente in altre città, l’ormai leggendario primo numero di PUCK! con diversi miei contributi e annunciato da mesi, stagioni, anni, sta finalmente, veramente e definitivamente per venire alla luce, a Seattle mi dicono dalla fantagrafica regia che si sta traducendo e assemblando Grotesque 3, e sull’ultimo numero di Scuola Di Fumetto (non di Asti) è pubblicato anche un mio impiastro tredicenne, già apparso su Ciucci


Insomma, la pignatta dei lavori bolle sempre a fuoco andante.
E non ho detto tutto, altri grassi pezzi di ciccia sguazzano nella broda, alcuni già cotti altri no, ma di tutti vi parlerò per bene a tempo debito, guaranteed. Grazie per il vostro tempo, como siempre.

5 comments:

michele benevento said...

buon lavoro anche lei, dottore. Bello il disegnino tredicenne... eheh

sergio ponchione said...

E c'è anche una mia microvignetta in copertina. L'avessi saputo da bimbo sarei impazzito.

Tante felici scadenze a lei ;)

michele benevento said...

azz... hai nominato l'innominabile, la spada di Damocle, l'anatema, la kriptonite... aiuto... ho freddo... la scadenza si avvicina.
A presto (spero)... e complimenti davvero... mi sa che corro a recuperare le tue ultime fatiche (che, mea culpa, conosco poco).

sergio ponchione said...

Grazie e no problem, il mea culpa è reciproco... Recupereremo, dai.
Nel mentre che Santa Scadenza ci assista, che se non spezza fortifica.

michele benevento said...

amen